Project Description

Mobili Antichi: Antichità il Castello offre il servizio di compravendita.

Per vendere complementi d’arredo, quadri e oggetti rari, antiquariato e antichità, contattaci subito.

La bellezza del mobile antico è nella storia che racchiude, storia di abili mani che hanno saputo e sanno parlare attraverso il tempo. Dall’affascinante frantino all’elegante cassettone di Maggiolini (mobili alta epoca) al curioso di Biedermeier (mobili intarsiati), il filo d’Arianna è sempre lo stesso: la mano dell’artista.

Ogni mobile è specchio dell’epoca in cui è stato costruito e delle successive fasi che ha attraversato per giungere sino a noi; ossia è testimone oculare di tutti gli accadimenti storici occorsi durante il suo “tempo-vita”. Alcune volte, nella storia del mobile, l’intenzionalità artistica di certi mobili fa si che la sua funzione d’uso non esista o per lo meno che resti in secondo piano, rifuggendo così alla schiavitù della funzionalità.

Sebbene il mobile antico abbia rappresentato in tutte le epoche (stili artistici) un indice della struttura interna della società, è in particolare nell’antichità e nel Medioevo che il contenuto simbolico ha messo in ombra gli altri aspetti del mobili.

La storia del mobile ha una sorta di punto d’arrivo nell’epoca moderna.

Con l’apparizione della plastica e dei suoi derivati, se da un lato ha promosso lo sviluppo tecnologico e sociale, dall’altro ha accantonato quello che per secoli, nel quotidiano, era stato l’assoluto protagonista nonché il fondamento dell’elaborazione artigianale della storia del mobile: il legno.